Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

"Datemi i soldi per la cocaina". Minaccia i genitori, disarmato dai carabinieri

Alessio Manca, 28enne, arrestato e condotto in carcere. Le vessazioni andavano avanti da anni, con pretese fino a mille euro. Questa mattina, però, sono intervenuti i militari, che hanno impedito che la situazione degenerasse

 

SURBO – Prima l’hanno disarmato del coltello che teneva pericolosamente fra le mani, minacciando i genitori, poi l’hanno ammanettato e condotto in carcere. Momenti di puro terrore, questa mattina, in un’abitazione di Surbo, dove i carabinieri della stazione locale hanno tratto in arresto Alessio Manca, 28enne.

Sembra che il giovane, secondo le ricostruzioni svolte dai militari, sia andato in escandescenza, quando i genitori gli hanno negato i soldi per comprare cocaina. Una triste storia neanche nuova, a quanto pare, e che, invece, avverrebbe ormai da anni. Il giovane, infatti, entrato in un vortice incontrollabile, avrebbe più volte minacciato i genitori, e persino, in qualche occasione, alzato le mani, per obbligarli a mettere le mani in tasca e consegnargli soldi. Con richieste a volte veramente esose: banconote da 50 o 100 euro, persino cifre più alte, fino a 200 o addirittura mille euro.

MANCA ALESSIO-2Il denaro, in qualche occasione, sarebbe anche stato sottratto dall’esercizio commerciale di famiglia. Per tutto questo tempo, i genitori hanno cercato di sistemare la faccenda senza ricorrere a metodi più duri, ma, evidentemente, s’era ormai passato il segno e così, ormai stanchi e avviliti da una situazione senza apparente via d’uscita, hanno deciso di chiamare i carabinieri.

I militari, appena giunti sul posto, hanno trovato il giovane ancora con l’arma in mano, in preda alla collera. Proferiva minacciose frasi di morte. Disarmatolo, l’hanno condotto in caserma, dov’è stata ricostruita l’intera vicenda degli ultimi anni. Per i gravi indizi di colpevolezza emersi a suo carico, è stato dichiarato in arresto. Il pubblico ministero di turno, Elsa Valeria Mignone, ha disposto che fosse condotto in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Datemi i soldi per la cocaina". Minaccia i genitori, disarmato dai carabinieri

LeccePrima è in caricamento