rotate-mobile
Il tragico epilogo / Alessano

Azzannata e dilaniata in volto dal cane del nipote: 98enne deceduta in ospedale

La donna di Alessano che era stata aggredita in casa da un corso di grosse dimensioni non ce l’ha fatta: la morte nella giornata di ieri dopo il delicato intervento chirurgico a Tricase e il trasferimento al “Fazzi” dove era ricoverata da giorni

LECCE/ALESSANO – Non ce l’ha fatta Maria Concetta Perrucci, la 98enne aggredita nei giorni scorsi e azzannata da un cane corso, di proprietà del nipote, all’interno della sua abitazione ad Alessano: la donna, che era stata soccorsa e sottoposta a un delicato intervento chirurgico presso l’ospedale di Tricase, è deceduta nella serata di ieri, a Lecce, presso il “Fazzi”, dove era stata trasferita e ricoverata.

Troppo gravi le conseguenze riportate e così, dopo cinque giorni di sofferenza, l’amaro epilogo di una storia dai contorni dolorosi e raccapriccianti.

Tutto era iniziato lo scorso 6 giugno, quando in località “Torremessere”, la donna in circostanze ancora poco chiare sarebbe stata puntata e azzannata da un esemplare corso, di grosse dimensioni, di proprietà del nipote, che si trovava all’interno dell’abitazione assieme alla figlia dell’anziana. Vani i tentativi di far desistere il cane che aveva scatenato la furia sul volto e sul capo della povera vittima. Erano state le urla della stessa a richiamare le attenzioni dei carabinieri della stazione locale, che sorge nelle vicinanze della zona in cui si trova l’abitazione, e a far intervenire i militari.

Al loro arrivo, si erano trovati davanti agli occhi la donna ferita in maniera molto grave al capo e in balia del cane, con il nipote che stava tentando invano di allontanare l'animale e fargli allentare la presa con un bastone. Si era pertanto reso necessario sparare un colpo agli arti inferiori del cane, ferendolo e riuscendo a liberare la donna, con il corso che avrebbe trovato rifugio in una stanza dell’abitazione prima di essere messo in sicurezza.

Poi la corsa in ospedale, il complicato intervento chirurgico e il trasferimento a Lecce con la speranza di giorno in giorno di sperare in un miglioramento del quadro clinico, compromesso per i danni riportati. Ieri sera, purtroppo, il tragico epilogo.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azzannata e dilaniata in volto dal cane del nipote: 98enne deceduta in ospedale

LeccePrima è in caricamento