Cronaca Via Torchiarolo

Si stacca il disco della smerigliatrice: un 48enne muore per le ferite all’addome

Tragico incidente domestico, in mattinata, alla periferia di Squinzano. Nulla da fare per la vittima

L'abitazione in cui si è verificato l'incidente domestico

SQUINZANO – Un ritocco sul muro, servendosi della mola, ma la giornata si trasforma in incubo per una famiglia. Il disco della smerigliatrice si stacca all’improvviso, forse per l'usura, e falcia l’addome di Maurizio Perrone, che a giorni avrebbe compiuto 48 anni. Non ce l’h fatta l'uomo di Squinzano, operaio di professione, vittima di un assurdo episodio, nella tarda mattinata, nella sua casa in periferia, in via Torchiarolo. Stava eseguendo ordinari lavori domestici all'interno di un garage, lui che era appassaniotao di bricolage, quando una parte della macchina utensile si è sganciata. Il disco rotto è stato infatti rinvenuto sul pavimento.

Un volo in aria, essendo in movimento, ed è finita contro lo stomaco del 48enne. Ferito e riverso sul pavimento, ha chiesto aiuto ai famigliari. I suoi parenti hanno subito allertato i soccorsi ma le lesioni riportate erano ormai talmente gravi che l’uomo, via via, ha perso i sensi e poi è deceduto. Sul posto, gli operatori del 118. Ma una volta raggiunto l’appartamento, non hanno potuto che constatarne il decesso.

Rilievi in corso da parte dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, guidata dal capitano Alan Trucchi. Il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Francesca Miglietta, ha disposto il trasporto della salma presso l'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce. Nel corso delle giornata di domani, il corpor dell'uomo sarà restituito ai parenti per il rito funebre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si stacca il disco della smerigliatrice: un 48enne muore per le ferite all’addome

LeccePrima è in caricamento