Cronaca Litorale

Si accascia per un infarto sul bagnasciuga. Perde la vita una turista 62enne

Una donna originaria delle Marche è deceduta, nel corso della mattinata, sulla spiaggia de Le Cesine. Stava camminando in compagnia del marito quando, è stata colta da un malore che non le ha lasciato scampo. A nulla sono valsi i soccorsi di un medico che si trovava sul posto, e quelli del personale del 118

La spiaggia in cui è avvenuto il decesso

LE CESINE (Vernole) – Si è accasciata e ha perso la vita sulla battigia durante una passeggiata in compagnia del marita. E’ terminata così, in un dolore straziante, la vacanza di una coppia di turisti marchigiani che stavano trascorrendo dei giorni di ferie nel Salento. Nadia Sbaffi, una 62enne originaria e residente a Morro d'Alba, in provincia di Ancona, è stata colta da un malore sulla spiaggia de Le Cesine, a circa 200 metri di distanza dall’omonimo lido sul litorale adriatico, in direzione di San Cataldo.

Diversi bagnanti, sportici che praticano kitesurf e persino un medico che si trovava in zona, hanno prestato soccorso alla 62enne e al marito disperato. In attesa dell’arrivo dei sanitari del 118, sono stati effettuati il massaggio cardiaco e altre manovre di pronto intervento, ma non c’è stato nulla da fare. La donna è stata colta da un arresto cardiocircolatorio e per lei non c’è stato più nulla da fare. Stando ai primi riscontri, la donna avrebbe avuto un malore già in mattinata, sebbene di lieve entità.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono anche intervenuti i militari dell'Ufficio locale marittimo di San Cataldo, i carabinieri della stazione di Vernole, assieme agli agenti di polizia locale. La salma della turista, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, è stata restituita ai famigliari per il rito funebre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accascia per un infarto sul bagnasciuga. Perde la vita una turista 62enne

LeccePrima è in caricamento