Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Via Litoranea

Accusa un malore nelle acque dello Ionio. Nulla da fare per un 73enne

L'uomo, originario di Bologna, era in vacanza assieme alla moglie a Pescoluse, la marina di Salve, dove era giunto a bordo di un camper. Nel tardo pomeriggio è deceduto in mare, davanti ai bagnanti. Numerosi, ma inutili, i tentativi di rianimarlo da parte del 118

Foto di repertorio

PESCOLUSE (Salve) – Un malore improvviso e si è spento sotto gli occhi della moglie, devastata dal dolore. E’ accaduto nel tardo pomeriggio a Pescoluse, la marina di Salve, dove Gianluca Stracciani, un 73enne originario del bolognese, si era recato in vacanza a bordo del proprio camper.

L’uomo, che soffriva di una forma di cardiopatia, è stato colto probabilmente da un infarto mentre si trovava nelle acque del borgo ionico davanti ai bagnanti, nei pressi dello stabilimento "Cinque Vele". Sopraggiunti, i sanitari del 118 hanno tentato in tutti i modi di rianimare la vittima. Hanno provato con ogni mezzo a tenere in vita l’uomo fino a quando non hanno  constato che non vi era più scampo. Sul posto sono anche giunti i carabinieri della compagnai di Tricase e i militari della capitaneria di porto. La salma del 73enne, intanto, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa un malore nelle acque dello Ionio. Nulla da fare per un 73enne

LeccePrima è in caricamento