Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Decine di telefonate e messaggi all'ex fidanzata, torna in libertà presunto stalker

E’ tornato in libertà Gianmarco Lanzieri, 28enne residente a Novoli, accusato di stalking nei confronti della ex fidanzata. Nel corso dell’udienza di convalida dell’arresto dinanzi al gip, il 28enne, assistito dagli avvocati Cosimo D’Agostino e Pasquale De Monte, ha respinto le accuse

LECCE – E’ tornato in libertà Gianmarco Lanzieri, 28enne residente a Novoli, accusato di stalking nei confronti della ex fidanzata. Nel corso dell’udienza di convalida dell’arresto dinanzi al gip Alcide Maritati, il 28enne, assistito dagli avvocati Cosimo D’Agostino e Pasquale De Monte, ha respinto le accuse. Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nei confronti dell’indagato il divieto di avvicinamento nei luoghi frequentati dalla presunta vittima.

Secondo quanto denunciato dalla giovane donna, già durante la relazione, iniziata nell’estate del 2013, la stessa sarebbe stata oggetto della foratura di tutte e quattro le ruote della sua auto, della sottrazione della targa per impedirne il movimento, della rottura, più volte, degli occhiali da vista. Il tutto come conseguenza di banali litigi.

Una volta troncato il rapporto, nell’autunno scorso, Lanzieri avrebbe bucato per sei volte tutte e quattro le ruote dell’auto (due negli ultimi giorni). Innumerevoli sarebbero stati poi gli sms e le telefonate, tra minacce e tentativi di riappacificazione. Sabato pomeriggio, infine, mentre la vittima si era decisa a presentare querela, avrebbe ricevuto ben 60 telefonate dal 28enne, proprio mentre si trovava presso gli uffici della caserma dei carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decine di telefonate e messaggi all'ex fidanzata, torna in libertà presunto stalker

LeccePrima è in caricamento