Materiale roccioso sotterrato e livellato: scatta sequestro di un bosco

Doppio intervento da parte dei forestali, rispettivamente a Lequile e ad Alliste. Nel primo caso, sigilli ad area boschiva per evitare ulteriori compromissioni

Uno degli interventi dei forestali.

ALLISTE – I carabinieri forestali denunciano due cittadine, tra Alliste e Lequile. Nel primo caso di tratta di una 65enne, accusata dei reati relativi alle violazioni alla normativa urbanistico-edilizia e paesaggistica. Nello specifico, i militari del comando gallipolino, l’hanno accusata di aver realizzato un fabbricato su un terreno, nelle campagne di Alliste, come estensione da adibire a deposito di attrezzi.

FABBRICATO ALLISTE-2Avrebbe inoltre realizzato anche una copertura a tettoia aperta da tre lati e un nuovo manufatto uso “doccia”. Il tutto senza titolo  abilitativo e autorizzazione paesaggistica. Per la donna è scattata la denuncia, così come per una 59enne di Lequile. Quest’ultima, invece, è stata ritenuta responsabile di gestione illecita di rifiuti, opere eseguite in assenza di autorizzazione paesaggistica e deturpamento di bellezze naturali.

All’interno di un’area boschiva dell’estensione di circa 16mila metri quadrati, su una porzione di superficie estesa per circa mille e 400 metri, era stato depositato e livellato nel corso del tempo un quantitativo di terre e rocce da scavo pari a circa duemila e 100 metri cubi. Un intervento, eseguito in assenza di autorizzazione paesaggistica, che ha compromesso irrimediabilmente quella porzione di bosco, già interessato negli anni passati da incendi e da successivi tagli eseguiti in maniera abusiva. Al termine dei controlli, scattata la denuncia, il bosco è stato sequestrato per evitare che il prosieguo dei lavori comprometta la restante parte dell’area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento