Si apposta per fotografare la ex. Ma il rivale lo scopre e gli frattura un polso

Un uomo di 64 anni è finito in ospedale, dopo il pestaggio da parte dell'attuale compagno della donna da cui sta per separarsi. Entrambi, aggressore e aggredito, sono stati identificati dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia leccese

I carabinieri (Foto di repertorio)

LECCE – Sono stati denunciati entrambi, a vario titolo per lesioni e possesso di strumenti atti a offendere, per un’aggressione avvenuta per motivi di gelosia. Tre i protagonisti di questa vicenda, avvenuta nella serata di sabato, nei pressi di via Leuca, in città. Una donna, e due uomini: l’attuale compagno e l’ex. Quest’ultimo sarebbe stato sorpreso a spiare e pedinare quella che in passato era stata la sua compagna, suscitando una reazione non proprio piacevole nel fidanzato di lei.

Ad avere la peggio, in questa storia di passione e dramma amoroso, l’uomo più anziano: è stato colpito dal rivale più giovane, ed è finito in ospedale con un polso fratturato, giudicato guaribile in trenta giorni. Un epilogo che sarebbe potuto sfociare in conseguenze più gravi, se non fosse stato per l’intervento dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce.

I militari dell’Arma hanno raggiunto il punto in cui è scoppiata la violenta lite per sedare gli animi accesi e chiarire chi avesse scatenato il putiferio. Secondo le prime ricostruzioni, il 64enne si sarebbe appostato nei paraggi della residenza della sua ex, dalla quale si sta per separare. “Armato” di macchina fotografica”, si sarebbe messo a scattare alcune immagini. Forse come documentazione da allegare alla pratica legale.

Ma in realtà sono stati suoi di movimenti a non sfuggire alla coppia novella. Dalle parole alle mani, il passo è stato breve. Tanto da rendere necessario non soltanto l’intervento degli uomini in divisa, ma anche quello dei sanitari del 118, sopraggiunti per medicare i presenti. I militari, intanto, hanno posto sequestro sia la macchina fotografica, sia alcuni arnesi, tra cui il coltello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento