Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Cacciano lepri in fase di allattamento. Denunciati anche due bracconieri leccesi

Un 29enne e un 39enne, entrambi della provincia, sono finiti nei guai durante i controlli antibracconaggio da parte degli agenti del Corpo forestale. All’interno del Parco naturale “Saline Punta della contessa”, i due avrebbero puntato i fari dell’auto conto gli esemplari, per poterli cacciare con facilità

LECCE – Vi sono anche dei leccesi denunciati, nella seconda giornata di preapertura della caccia. Durante i controlli da parte degli agenti del Corpo forestale dello Stato di Brindisi e  Ostuni, infatti, Sono stati identificati quattro individui, sorpresi ad esercitare l’attività di caccia alla lepre selvatica in piena area protetta. L’episodio è accaduto all’interno del Parco naturale regionale “Saline Punta della contessa” e zone limitrofe, sul litorale sud di Brindisi, al confine con la costa leccese. Servendosi dei fari dell’auto, infatti, i bracconieri hanno agito durante le ore notturne.

All’arrivo degli agenti, erano diversi gli esemplari ormai abbattuti. Questi ultimi sono soliti bloccarsi davanti a fasci di luce violenti. Diventando dunque facile bersaglio da parte dei cacciatori. L’attività venatoria nei confronti della Lepus europaeus, invece, è vietata poiché molti esemplari sono in fase di allattamento dei propri cuccioli. Immediata, nei riguardi dei responsabili, la denuncia a piede libero e il sequestro di armi e selvaggina.comunicato stampa-3-3

Si tratta di M.A., 29enne, di S.M., 39enne, entrambi del Leccese, e di F.M., 30enne, e M.S., della provincia di Bari. I quattro individui dovranno rispondere della caccia in zona protetta su specie non cacciabili, dello sparo effettuato a bordo di veicoli, ma sono anche accusati di aver esercitato il proprio hobby in orari non consentiti. Per i bracconieri, potrebbero essere previste altre pene accessorie come la confisca delle armi e la sospensione della licenza di caccia. Nel corso dei prossimi giorni, inoltre, i controlli proseguiranno, al fine di contrastare e contenere il fenomeno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacciano lepri in fase di allattamento. Denunciati anche due bracconieri leccesi

LeccePrima è in caricamento