Interventi abusivi sull’area vincolata e veicoli abbandonati: tre denunce

I carabinieri forestali hanno deferito due persone di Carpignano Salentino, i colleghi della tenenza copertinese un uomo del luogo

I carabinieri al lavoro (Foto di repertorio).

CARPIGNANO SALENTINO – Due gli interventi dei carabinieri in provincia per reati ambientali. A Carpignano Salentino, per cominciare, i militari della stazione di Otranto hanno denunciato due persone, accusate di aver realizzato una struttura priva di copertura, attigua a una casa rurale.

I due indagati avrebbero anche edificato un piazzale in calcestruzzo di circa 180 metri quadrati, una piscina di ulteriori 78 metri con tre vani tecnici per altri 31 metri quadri. Ma non è tutto. Il personale della forestale ha anche scovato un muro di sostegno lungo 28 metri sul terreno di proprietà, in una zona peraltro sottoposta a vincolo paesaggistico e senza i necessari titoli abilitativi ed autorizzazioni.

A Copertino, inoltre, i carabinieri della tenenza locale, sono intervenuti in contrada Li Tumi. Hanno eseguito un controllo su un’area agricola di tremila metri quadrati, sulla quale erano stati stoccati rifiuti speciali non pericolosi composti da veicoli demoliti, pneumatici, cristalli per auto e tubature in plastica utilizzate settore edile. Al termine della verifica, il proprietario del fondo è stato deferito in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento