Genitori tra i denunciati: “Nostra figlia ha nostalgia dell’amichetta”. Sospesa licenza a market

Altre 61 denunce, nelle ultime ore, in provincia di Lecce. Centinaia le auto fermate: le verifiche saranno intensificate a causa del mancato rispetto delle direttive

I carabinieri durante uno dei controlli nelle ultime ore.

LECCE – Altro giro, altre denunce: 61 quelle scattate, nelle ultime ore, da parte dei carabinieri della provincia di Lecce. Centinaia di persone e auto controllate dai militari dell’Arma in tutto il Salento. A Galatone, intanto, i carabinieri del luogo hanno sospeso la licenza di un’attività commerciale: il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica nei confronti del titolare di un supermercato. Nonostante i divieti, avrebbe somministrato alimenti anche dopo l’orario consentito. A trasgredire le direttive imposte dal decreto per contenere l’epidemia in corso, anche diversi cittadini.

In venti sono stati deferiti nel nord Salento, nell’area tra Carmiano, Novoli, Veglie, Squinzano, Trepuzzi e Salice Salentino. Tra questi, anche una coppia sorpresa a Veglie e proveniente da fuori. I due genitori, in compagnia di una tredicenne, hanno provocato a giustificare la loro presenza fuori dal comune di appartenenza con la seguente motivazione: “Nostra figlia aveva nostalgia dell’amichetta”. Denunciati immediatamente. Sono invece in 14 i cittadini finiti nei guai nel Gallipolino, soprattutto tra Copertino, Sannicola, Neviano ed Aradeo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In due, peraltro, si sono anche beccati una denuncia per falsa attestazione. Nel Casaranese, i carabinieri della compagnia locale ne hanno invece segnalati 19, tutti tra Matino Ugento, Racale e Ruffano. Situazione analoga scendendo più giù, nel territorio del Capo di Leuca. Gli uomini dell’Arma della compagnia tricasina hanno setacciato Salve, Corsano, Alessano, Spongano, Specchia e Castrignano del Capo, denunciando  otto persone. Le verifiche, intanto, non solo proseguiranno in maniera sistematica, ma saranno intensificate ulteriormente proprio a causa dei comportamenti non ancora rispettosi del decreto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento