Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Rudiae / Viale Gallipoli

Litigano per strada e rifiutano di esibire i documenti. Denunciate due ragazze

Una 25enne e una 31enne, entrambe di nazionalità nigeriana, sono state deferite in stato di libertà dagli agenti. Sorprese in una violenta discussione per strada, si sono scagliate contro i poliziotti. Deferito anche un 46enne gallipolino, perché alla guida senza aver mai conseguito la patente

Foto di repertorio

LECCE – Hanno strattonato gli agenti delle volanti e poi si è rifiutato di fornire le proprie generalità. Due donne di nazionalità nigeriane, sottoposte ad alcuni controlli all’alba di oggi, in viale Gallipoli, all’altezza dell’incrocio con via Diaz. I poliziotti hanno notato un gruppo di cittadine extracomunitarie presumibilmente dedite all'attività di meretricio, durante un litigio piuttosto violento. Immediatamente intervenuti per sedare la lite, però, gli uomini della questura sono stati aggrediti verbalmente e strattonati dalle due donne.

Condotte negli uffici della questura, la due cittadine straniere sono state identificate per O.J., di 25 anni, regolarmente residente in Italia  e Z.A.J., 31enne con regolare permesso.  Le due ragazze sono state  denunciate in stato di libertà per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di dare indicazioni sulla propria attività.  

Nell’ambito di una più ampia attività di controllo del territorio, la polizia ha intensificato i controlli su strada, anche in vista di una consistente presenza di turisti nel Tacco. Nella sola giornata di ieri, per esempio,  sono state controllate oltre 250 persone e sono state elevate oltre 25 contravvenzioni al codice della strada. A.P., un gallipolino di 46 anni, è finito nei guai perché colto alla guida di un mezzo  per il quale non aveva mai conseguito la corrispondente abilitazione di guida. Numerosi, oltre 50, anche i controlli a carico delle persone sottoposte ad obblighi dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigano per strada e rifiutano di esibire i documenti. Denunciate due ragazze

LeccePrima è in caricamento