menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio.

Foto di archivio.

In nove a spasso senza validi motivi, un negoziante resta aperto: in 10 nei guai

Tanti i cittadini fermati dai poliziotti del commissariato di Taurisano: 7 del luogo, uno di Ruffano, uno di Viterbo e un leccese

TAURISANO – In dieci nei guai, perché fermati dagli agenti del commissariato di Taurisano durante i controlli per le misure di contenimento dell’emergenza Covid-19. I poliziotti, tenuti a verificare gli spostamenti dei cittadini solo per effettiva necessità e la corretta chiusura delle attività commerciali, hanno deferito P.F. di 36 anni; M.A. di 23; C.M. 32enne; P.G. di anni 40; D.V.A. di 27 anni; P.B.S. di 28 anni; tutti residenti nel comune del basso Salento in cui ha sede il commissariato diretto dal vicequestore Salvatore Federico.

Altri tre cittadini risultano indagati in stato di libertà: F.M., 39enne del Viterbese; F.F. 37enne di Ruffano e S.D., un 67enne leccese. Dai controlli effettuati su strada, in nove stavano circolando senza una valida motivazione.

Inoltre, dal controllo effettuato presso gli esercizi commerciali, è stato accertato che un esercizio di somministrazione di alimenti anziché procedere, come consentito, con la consegna a domicilio, riceveva i propri clienti presso la propria attività. Il titolare, C.C., un 24enne taurisanese, è stato a sua volta deferito all’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento