Cronaca

Sorpresi con quasi sei quintali di legna rubata. Scattano due denunce

Un 58enne e un uomo di 34 anni sono stati fermati, a Porto Cesareo, nel pomeriggio di ieri. I carabinieri li hanno notati a bordo di un'auto dotata di rimorchio, sul quale avevano riposto la refurtiva. La merce è stata sequestrata, e i due dovranno rispondere di ricettazione

Foto di repertorio (@TM News/Infophoto)

PORTO CESAREO – In due sono stati denunciati, nel pomeriggio di ieri, con l’accusa di ricettazione. Si tratta di due uomini di Porto Cesareo, di 58 e 34 anni, sorpresi nelle campagne del borgo ionico a bordo di una utilitaria che trainava un carrello. Sul rimorchio, legna di ulivo che ha insospettito i militari, visti i recenti furti di legname e di prodotti agricoli degli ultimi tempi.

Sottoposti a controlli, i due individui sono risultati già noti alle forze dell’ordine. A bordo, “ospitavano” due motoseghe, con tracce di utilizzo recente e, soprattutto, un carico di pezzi di legna di ulivo, alcuni dei quali anche di grosse dimensioni, E, soprattutto, anch'essi tagliati di recente e il cui peso è stato stimato sui quasi sei quintali. Il materiale, e lo stesso carrello, è finito sotto sequestro.

I due hanno fornito giustificazioni che non hanno convinto gli investigatori, che hanno avviato immediati accertamenti sull'area dalla quale sarebbe stata sottratto il legname. In questo periodo, in cui sono stati registrati ingressi abusivi in poderi e furti di prodotti in attesa di raccolto, come olive e frutta in primis, i carabinieri hanno alzato il livello di attenzione verso il fenomeno, con specifici servizi di prevenzione. Le verifiche, dunque, proseguiranno nel corso dei prossimi giorni nelle campagne circostanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi con quasi sei quintali di legna rubata. Scattano due denunce

LeccePrima è in caricamento