Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Un 32enne fa uno scherzo alla compagna e lei chiama il 112: nei guai

Denunciati anche due altri individui, responsabili di furto aggravato per un furto di 8mila euro al ristorante

La refurtiva recuperata dai militari

TORCHIAROLO – Due denunce per procurato allarme e due per furto aggravato. Nel primo episodio, nella giornata di lunedì, sono finiti nei guai I.M., una leccese 34enne e F.S., un torinese più piccolo di due anni. Entrambi domiciliati a Lendinuso, sono stati fermati dai carabinieri di Torchiarolo.

Lo scorso mese di febbraio, la donna avrebbe chiamato il 112, richiedendo un immediato intervento per lite in corso. Ma i militari hanno accertato che il ragazzo aveva provocato un ingiustificato allarme, solo per  procurare uno scherzo alla convivente. Nella giornata del 24 marzo, inoltre, i carabinieri di Melendugno hanno deferito due individui, dopo aver visionato alcuni filmati.

Si tratta di R.C., un 30enne di Lecce e F.C., un 29enne sempre del posto. I due, presso la friggitoria “Mercato del pesce” di Torre dell’Orso, si sono appropriati del borsello della vittima, dimenticato appeso alla sedia del ristorante e contenente 8mila euro. A seguito di una perquisizione domiciliare militari rinvenivano somma contante euro 5mila e 440 euro quale residuo refurtiva, restituita proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 32enne fa uno scherzo alla compagna e lei chiama il 112: nei guai

LeccePrima è in caricamento