rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Cavallino

Reddito di cittadinanza indebitamente percepito: guai per due

Altri due cittadini nei guai, questa volta a Cavallino: hanno omesso la presenza nei rispettivi nuclei familiari di componenti detenuti

CAVALLINO – Altri due “furbetti” del Reddito di cittadinanza nei guai: due denunce a Cavallino, nelle ultime ore. I carabinieri della stazione locale, assieme ai colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro di Lecce, hanno sottoposto a un controllo altrettanti cittadini del luogo e li hanno deferiti in stato di libertà.

Si tratta di A.G., 53enne e di A.V. di 23 anni, entrambi residenti nel comune messapico: già fruitori del Rdc, nel momento in ci hanno presentato la domanda per ottenere il sussidio economico avrebbero però omesso la presenza nei rispettivi nuclei familiari di componenti detenuti per precedenti penali.

Le verifiche sul tema sono via via in fase di quantificazione: anche nei primi giorni del mese in corso i militari hanno eseguito altri accertamenti, questa volta a Guagnano, deferendo altri due cittadini per lo stesso motivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza indebitamente percepito: guai per due

LeccePrima è in caricamento