menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Sversa acque industriali nella fogna, altri percepiscono indebitamente Rdc: 8 denunce

Tanti i cittadini indagati a piede libero fra Cutrofiano e Galatina. Tra questi anche il titolare di un autolavaggio

CUTROFIANO – Otto denunce, nelle ultime ore, tra Cutrofiano e Galatina. In un caso a finire nei guai è stato un 51enne del luogo, durante un controllo da parte dei carabinieri forestali della stazione di Maglie. L’uomo, titolare di una ditta di autolavaggio, è stato accusato di scarico di acque reflue industriali all’interno della pubblica fognatura.

Il tutto senza autorizzazione. Al termine della verifica, è stato sottoposto a sequestro penale il serbatoio che convogliava gli scarti speciali nella condotta fognaria. Sempre nella cittadina e nella vicina Galatina, inoltre, sono stati deferiti anche sette individui, durante un’attività di monitoraggio da parte dei militari sul reddito di cittadinanza.

Assieme ai colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro, infatti, i carabinieri hanno denunciato M.C., 57enne attualmente detenuta in carcere; I.C. di 29 anni; T.C., di 30 anni; P.G., 40enne; I.C., di 41 anni; N.C. di 59 anni e S.M., 53enne attualmente sottoposto all'obbligo di soggiorno. I sette indagati avrebbero percepito il beneficio fiscale ma indebitamente, perché o sottoposti a misure restrittive o per via di false dichiarazioni circa i propri conviventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento