Cronaca

Rissa nel centro di Bologna: due salentini con occhio pesto e caviglia rotta, 5 denunce

Nella nottata qualche parola e bicchiere di troppo, poi il violento episodio tra un 44enne e un 42enne della provincia di Lecce e tre studenti marchigiani. Tutti nei guai

BOLOGNA – Scatta la rissa nel centro di Bologna: due salentini finiscono in ospedale con un occhio pesto e una caviglia rotta, ma vengono denunciati. Cinque, in tutto, gli indagati a seguito del violento episodio che si è verificato nel capoluogo emiliano nella notte, in via Rizzoli, presumibilmente per futili motivi e per qualche bicchiere di troppo.

Intorno alle 3 e mezzo, infatti, i carabinieri sono intervenuti sul posto, richiamati dai residenti. Al loro arrivo hanno trovato un 44enne e un 42enne, entrambi della provincia di Lecce, stesi sull’asfalto: uno con una lesione all’occhio, il secondo con un trauma alla gamba. Sono stati raggiunti dagli operatori sanitari e trasportati in ospedale per essere medicati.

Gli altri tre coinvolti nella rissa, universitari della provincia di Ascoli Piceno, sono stati rintracciati dai militari poco dopo per strada, nelle vicinanze. Al termine degli accertamenti da parte delle forze dell’ordine, sono stati tutti denunciati in stato di libertà per la rissa. Da quanto si apprende, tutto sarebbe nato da uno spintone, forse dato inavvertitamente da qualcuno dei cinque per strada. E dalle offese, i due gruppi sarebbero passati velocemente alle mani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa nel centro di Bologna: due salentini con occhio pesto e caviglia rotta, 5 denunce
LeccePrima è in caricamento