Controlli sul rispetto dell’ambiente: quattro denunce e sequestrati richiami per quaglie

In tre nei guai per gestione illecita dei rifiuti, un quarto denunciato su segnalazione del sindaco per incendio agli scarti di potatura

Foto di repertorio.

NARDÒ – Controlli e provvedimenti per la tutela dell’ambiente: quattro denunce totali nelle ultime ore e tre richiami acustici sotto sequestro. In tre per cominciare (un 54enne, un 52enne e un 71enne) sono stati deferiti dal personale del Nipaaf, a Nardò, perché ritenuti responsabili di illecita gestione dei rifiuti derivanti dal processo di grigliatura.

Nella tarda serata di ieri, inoltre, a seguito della segnalazione del sindaco di Lequile, i militari di San Pietro in Lama hanno deferito anche un 55enne del posto: avrebbe appiccato il fuoco in località “Pagliarelle” di Lequile, per incenerire un cumulo di fogliame di potatura e rifiuti vari.

Infine, nelle campagne di Parabita, Tuglie e Neviano, i carabinieri forestali di Gallipoli hanno sequestrato tre richiami acustici a funzionamento elettromagnetico utilizzati per la caccia. Nel pieno della stagione venatoria e in particolare in questo periodo dell’anno, il territorio è oggetto di rotta migratoria della quaglia selvatica e di altre specie. Spesso, nelle ore notturne, vengono posizionati e impiegati illegalmente richiami acustici che riproducono il verso ripetitivo della quaglia selvatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

Torna su
LeccePrima è in caricamento