rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
A breve i Daspo

Lecce-Salernitana: coltelli, fumogeni e manganelli per la partita. Sei denunce

Cinque tifosi campani e uno salentino nei guai a seguito dei controlli eseguiti nella serata di ieri, a Lecce, dalle forze dell’ordine

LECCE – La partita del Lecce contro la Salernitana termina con la vittoria degli avversari ma anche con sei denunce. Cinque tifosi campani e uno salentino sono infatti finiti nei guai e nei loro confronti, presto, sarà disposto il divieto di avvicinamento e partecipazione alle manifestazioni sportie. Tutto è cominciato nella serata di ieri, poco prima delle 21, presso lo stadio di “Via del Mare” a Lecce. Vi erano circa 20mila spettatori per assistere al match del campionato di serie A. Sugli spalti, anche un migliaio di sostenitori della squadra salernitana, giunti in città con minivan e sette pullman, scortati dagli agenti della questura di Salerno.

Anche i poliziotti leccesi erano già in allerta col proprio servizio d’ordine, conoscendo la rivalità tra le due tifoserie e nel tentativo di evitare ogni forma di contatto fra i gruppi. L’impiego, fra gli altri, dei reparti Mobili di Taranto e di Bari, del Reggimento dei carabinieri e dei Baschi verdi della guardia di finanza ha impedito l’introduzione di oggetti pericolosi all’interno dello stadio. Tuttavia, alcuni tifosi salernitani hanno lanciato un involucro dal finestrino del loro mezzo, nei pressi del settore ospiti. Gesto che non è sfuggito ad alcuni poliziotti. All’interno, come hanno appurato gli agenti della Digos, c'erano mazze ferrate, catene in metallo, manganelli telescopici, artifici pirotecnici, fumogeni e bombe carta. E non è tutto.

PHOTO-2023-01-28-11-14-17 ok

Durante i controlli in un minivan la polizia ha trovato e sequestrato una decina di grossi tubi in plastica rigida. Denunciati G.D.O., 47enne; B.D.A. di 44 anni e S.M. di 24. Una successiva verifica dei carabinieri ha inoltre fatto scovare, all’interno della tasca di un paio di pantaloni, un coltellino a serramanico: R.F.D.C., 39enne, è stato così denunciato. Per un tubo telescopico in metallo occultato nella giacca, invece, nei guai L.C., di 24 anni. Infine, scoperta simile anche per un tifoso giallorosso, E.I, di 22 anni, trovato all’ingresso del campo sportivo con tre fumogeni e un manganello in metallo. Anche lui, come i tifosi avversari, è stato deferito all’autorià giudiziaria. Al termine del match i tifosi salenitani e i mezzi con i quali hanno raggiunto il Tacco sono stati scortati fino alla città tirrenica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce-Salernitana: coltelli, fumogeni e manganelli per la partita. Sei denunce

LeccePrima è in caricamento