Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Porto Cesareo

Prelevano liquami e si dirigono verso destinazioni diverse da quelle della bolla: denunciati

In tre nei guai a seguito di un controllo scattato a Torre Lapillo: si tratta di un 54enne, di un 36enne e di un 37enne

PORTO CESAREO – In tre nei guai, a Torre Lapillo, a seguito di un controllo dei carabinieri del luogo e dei colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro. Si tratta di D.P.D. di 54 anni; I.P., di 36 anni e di Q.S., di 37.

Dopo aver prelevato liquami con un camion cisterna, sul litorale ionico, i tre avrebbero percorso la strada provinciale che conduce a San Pancrazio Salentino diversamente da quanto riportato sulla bolla, dove era invece riportata la direzione verso il depuratore di Nardò. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro.

Uno degli indagati inoltre, il più anziano, è stato deferito perché alla guida di un veicolo non risultato inquadrato. I militari hanno così proceduto alla sospensione dell’attività imprenditoriale e a elevare sanzioni amministrative per un importo pari di 4mila e 914 euro. Sono tuttora in corso accertamenti di natura previdenziale e fiscale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prelevano liquami e si dirigono verso destinazioni diverse da quelle della bolla: denunciati

LeccePrima è in caricamento