menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Tra i 24 denunciati anche uno che irretisce una minore: lei si presenta coi genitori

Raffica di denunce nella zona di Casarano e di Maglie: diverse anche quelle per uso di droga e alcol al volante

CASARANO - Raffica di denunce e multe, nelle zone di Casarano e Maglie, dove i carabinieri hanno eseguito controlli a tappeto. In totale sono 24 i cittadini deferiti nelle ultime ore. A Parabita, per cominciare, un uomo è stato denunciato perché, utilizzando Facebook è entrato in contatto con il profilo di una minore alla quale faceva avances di natura sessuale, inviandole materiale pornografico. Ha poi proposto alla ragazzina un appuntamento, ma questa si è presentata in compagnia dei genitori e dei carabinieri. L’uomo è finito pertanto nei guai.

A Taurisano, inoltre, un altro deferito perché si è allontanato da casa nonostante la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali con obbligo di rimanere in casa dalle 21 alle 7. Nella vicina Ruffano, inoltre, i militari hanno fermato la titolare di un bar, accusata di non aver rispettato il volume della musica del locale e dunque di aver disturbato il sonno dei residenti. Anche un uomo indagato perché sorpreso alla guida propria autovettura, in evidente in stato di alterazione psicofisica per assunzione di sostanze stupefacenti. Si è rifiutato di esibire documenti di identità e di sottoporsi agli accertamenti.

A Ugento, i carabinieri hanno deferito in stato di libertà un uomo: sottoposto ai domiciliari, ma con permesso lavoro, si è allontanato da casa senza permesso. Lo hanno rintracciato di notte, presso lo stesso bar in cui prestava servizio, ma in orario non lavorativo. Denunce anche a Taviano, dove sono stati fermati una donna ai domiciliari, che ha tardato a rincasare rispetto al permesso concessole e un uomo. Quest’ultimo, alla guida dell’auto in stato di alterazione psicofisica per assunzione di sostanze stupefacenti, si è rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti. Nello stesso comune fermati anche due individui giù ristretti ai domiciliari: erano lontani dalle rispettive abitazioni.

Diverse denunce e multe anche nel Magliese. A Soleto, per esempio, un uomo è stato trovato alla guida dell’auto nonostante la patente revocata. In zona, inoltre, in sei sono finiti nei guai per guida sotto l’influenza di stupefacenti: sono infatti risultati positivi. Altri quattro, invece, hanno rifiutato il test per poi essere inevitabilmente indagati in stato di libertà. Ma non è tutto. Ulteriori sei cittadini deferiti perché si trovavano al volante ubriachi. E in dieci sanzionati per qualche bicchiere di troppo, con successivo ritiro della patente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento