Cinquanta metri cubi di rifiuti sul terreno: scatta una denuncia

Nei guai un 50enne di Uggiano la Chiesa, fermato dai carabinieri forestali di Otranto. L’area è di circa 85 metri quadrati

Foto di repertorio.

MINERVINO DI LECCE – Una denuncia a Minervino di Lecce, per gestione di rifiuti non autorizzata e deposito incontrollato di scarti da demolizione, per un quantitativo stimato di circa 50 metri cubi, su una superficie di 85 metri quadrati.

O.C.N., un 50enne di Uggiano la Chiesa è finito nei guai. I controlli eseguiti dai carabinieri forestali di Otranto, sull’area privata sulla quale vi è anche una cava di bauxite. Nel corso delle prossime settimane, i militari continueranno a setacciare l'intera area, per stanare i trasgressori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attenzione massima, infatti, per i reati ambientali, soprattutto quelli legati all'abbandono incontrollato di spazzatura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Dall’epidemiologo “supposte di realismo”: al Sud a rischio il 99 per cento dei cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento