"Il vicino mi ha minacciato con un'arma". Un uomo denuncia il presunto aggressore

Un uomo di Copertino, nel primo pomeriggio di ieri, si è rivolto ai carabinieri della tenenza locale per segnalare una presunta aggressione, da parte del vicino. Quest'ultimo avrebbe fatto irruzione armato, per motivi che non si conoscono ancora. Indagini in corso per chiarire l'esatta dinamica dell'accaduto

I carabinieri della teneza di Copertino

COPERTINO  - “Mi ha aggredito ed era armato”. Con queste parole un uomo di Copertino, si è rivolto intorno alle 14 di ieri, ai carabinieri della tenenza locale. Secondo la versione fornita ai militari dell’Arma, l’uomo avrebbe subito l’irruzione armata del vicino di casa, presentatosi assieme al figlio 18enne,  con una pistola avrebbe dichiarato, per ordinari problemi di vicinato.

Il presunto aggressore, del luogo, avrebbe fatto quella "visita" poco gradita  per minacciare la vittima, mentre quest’ultima era alle prese con il pranzo. Ne è nato un litigio che, sempre secondo il racconto reso dall’uomo, non avrebbe avuto alcuna conseguenza a parte le parole non proprio eleganti e, forse, qualche spintone.

Gli inquirenti hanno fatto scattare la perquisizione ma, al momento, la presunta arma segnalata  non è stata rinvenuta. Ulteriori indagini sono in corso per chiarire la reale dinamica dei fatti, e procedere con l’addebito delle responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Violento scontro fra auto: un uomo d’urgenza in ospedale con un trauma alla schiena

Torna su
LeccePrima è in caricamento