Sorpreso di notte a cacciare col faretto montato sul fucile: denunciato

Un 54enne di Ruffano nei guai. I carabinieri forestali, durante un controllo nella zona di Supersano, lo hanno scoperto

Il fucile sequestrato dai forestali.

SUPERSANO – I carabinieri forestali di Gallipoli e Maglie hanno denunciato un uomo di Ruffano, con l’accusa di violazione della normativa in materia di attività venatoria.

F.P., un 54enne, è stato infatti sorpreso alla periferia di Supersano, di notte, con un fucile da caccia e un faretto montato sulla canna per illuminare l’area di campagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, durante un’attività di controllo nelle zone fra Collepasso e Supersano, in località Campoverde, hanno individuato l’uomo, col fucile carico in mano. È stato identificato e poi denunciato in stato di libertà e la sua arma è stata sequestrata assieme alle munizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento