rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Detenuto cerca di colpire gli agenti con una lama rudimentale: bloccato e denunciato

Si tratta di un 44enne, deferito in mattinata dopo l’episodio di violenza segnalato da Uilpa. Avrebbe ricavato il coltello dal metallo di una bomboletta da campeggio

LECCE – Nuovo episodio di violenza nel carcere di Lecce, a un mese esatto dall'altro denunciato dall'Osapp. Lo segnala questa volta Uilpa polizia peniteniaria, con riferimento a un fatto avvenuto nella mattinata di oggi. Un detenuto dell’istituto penitenziario di Borgo San Nicola, un 44enne, si sarebbe infatti rifiutato di fare rientro nella propria cella cercando di colpire con un coltello il personale del carcere.

L’epilogo sarebbe stato differente se solo quella lama rudimentale, ricavata dal metallo delle bombolette da campeggio, avesse raggiunto gli agenti. I poliziotti hanno fortunatamente bloccato il 44enne, senza rendere necessarie le cure sanitarie ad alcuno. La lama con cui il detenuto ha cercato di colpire il personale e? stata sequestrata e il 44enne denunciato per minacce, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, tentate lesioni aggravate e porto abusivo di strumenti atti ad offendere.

“L’inadeguatezza delle piante organiche degli istituti pugliesi e il sovraffollamento sono i piu? sentiti problemi della polizia penitenziaria, specie nei mesi estivi, ma non i soli: mancano protocolli operativi, attivita? di addestramento, guanti antitaglio, dispositivi coadiuvanti degli interventi operativi e tanto, tanto, tanto altro ancora. Si intervenga subito”, ha dichiarato il segretario regionale di Uilpa Stefano Caporizzi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto cerca di colpire gli agenti con una lama rudimentale: bloccato e denunciato

LeccePrima è in caricamento