Denuncia choc di una ragazza: "Presa per un braccio per trascinarmi in auto"

Una 16enne di Tuglie ha postato il racconto sui social e, dopo denuncia in caserma, indagano i carabinieri. “Attente ragazze, non auguro a nessuno una cosa del genere”

TUGLIE – Sul caso è stata sporta una denuncia presso la caserma dei carabinieri della stazione di Sannicola con i suoi genitori. Ed è stata la stessa vittima ad avvisare amiche e conoscenti attraverso i social, visto che ha vissuto una situazione che definire spiacevole è dir poco. Vittima di quello che potrebbe essere stato un tentativo di approccio tutt’altro che gradevole, una ragazza di 16 anni di Tuglie. Il suo racconto, per un episodio avvenuto in questi giorni, è ora al vaglio degli investigatori.

La ragazza, infatti, sostiene che mentre si trovava nei pressi dell’istituto scolastico comprensivo, è stata abbordata da un uomo di mezza età che non avrebbe usato mezzi termini: spalancato lo sportello, l’avrebbe afferrata per un braccio, nel tentativo di farla salire a bordo. “Sono schifata del fatto che nel 2020 non si possa neanche camminare più in mezzo alla strada”, ha scritto la ragazza, fra le altre cose.  

Il punto in cui il fatto si sarebbe consumato è in via Nino Bixio, in zona praticamente centrale, a poche centinaia di metri dalla piazza. E qui “è accaduta una cosa molto brutta, che non mi sarei aspettata, vivendo in un paese così piccolo”, ha scritto la 16enne. “Un uomo sui 50 anni ha frenato con la macchina, aperto la porta e mi ha letteralmente strattonata”.

Insomma, un tentativo di trascinarla a bordo, come spiegato da lei stessa, nel racconto. Ma pronta è stata anche la difesa. Con l’unica arma in quel momento a sua disposizione: la borsa. Gliel’avrebbe sbattuta in pieno volto, iniziando a correre verso casa. Lui l’avrebbe seguita fin lì.  Alla fine, non si è andati oltre le intenzioni, anche perché “successivamente mi ha rivista, ma per fortuna c’erano delle persone con me”. “Leggete e state attente ragazze, non auguro a nessuno una cosa del genere”, ha concluso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma chi era quell’uomo, cosa voleva? Un molestatore? Uno squilibrato? I carabinieri ora stanno cercando di verificare tutta la vicenda, partendo dagli elementi in mano, come la descrizione dell’auto che avrebbe usato l’uomo, una Volkswagen Golf 5 di colore nero. Potrebbero tornare utili eventuali filmati di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • La collisione, la caduta e la barca che affonda. “Sentivo il risucchio dell’elica”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento