Cronaca

Tenta di disfarsi dei rifiuti appiccando il rogo: scoperto e denunciato

Un uomo di Alliste nei guai: risponderà di combustione illecita di rifiuti. Notato da due cittadini

I rifiuti in fiamme.

ALLISTE- Nei guai per combustione illecita di rifiuti.  Un cittadino di Alliste è stato sorpreso dalla polizia locale del luogo a bruciare dei rifiuti per i quali la legge prevede un diverso trattamento di smaltimento. I fatti risalgono ad alcuni giorni addietro quando gli agenti, coordinati dal comandante Tommaso Campeggio, sono stati allertati da due cittadini.

Questi ultimi hanno dichiarato di aver visto un uomo, in contrada Ferilli, intento ad appiccare le fiamme a un cumulo di spazzatura.  Il personale comunale, raggiunto il luogo, ha accertato immediatamente quanto segnalato dai due testimoni e successivamente denunciato l’uomo che ora dovrà rispondere di combustione illecita di rifiuti rischiando una reclusione dai due ai 5 anni.

All’arrivo degli agenti il fuoco aveva divorato buona parte dei rifiuti consistenti in pannelli di truciolato, plastica, cartoni. Per facilitare la combustione l’uomo ha utilizzato una tanica di benzina, sperando di eliminare le tracce. Si tratta del secondo caso simile nel territorio di Alliste: il primo risale al 2017 terminato con una denuncia sempre a carico del responsabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di disfarsi dei rifiuti appiccando il rogo: scoperto e denunciato

LeccePrima è in caricamento