rotate-mobile
Cronaca Copertino

Marito e moglie a spasso in paese su Ferrari e Audi. Ma i finanzieri scoprono che l’acquisto è di contrabbando: denunciati

Una coppia di Copertino è finita nei guai, a seguito di una indagine eseguita dalle fiamme gialle della tenenza di Porto Cesareo. I due indagati non avrebbero pagato i diritti di confine, al momento dell’acquisto in Svizzera

PORTO CESAREO – A spasso in paese sulle auto di lusso, pur avendo un basso profilo reddituale. La guardia di finanza esegue degli accertamenti e poi denuncia marito e moglie: avrebbero acquistato Ferrari e Audi senza pagare i “diritti di confine”. Nei guai una coppia di Copertino, che vive di piccole locazioni di immobili, accusata di aver comprato di contrabbando le due vetture dalla Svizzera.

I finanzieri della tenenza di Porto Cesareo, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Lecce, hanno proceduto al sequestro penale preventivo dei due veicoli di lusso immatricolati extra UE. L’inchiesta è nata a seguito di accertamenti locali da parte delle fiamme gialle, in collaborazione con gli organi giudiziari svizzeri e col Centro di cooperazione di polizia e doganale di Chiasso.

A partire dal 2023, i due indagati avrebbero introdotto nel territorio italiano una Ferrari e un’Audi D Q8 50 Tdi, senza i requisiti di legge. Marito e moglie, infatti, non avrebbero potuto usufruire dell’esonero del pagamento di dazi e Iva, quantificati in 85mila euro, perché mai residenti nel territorio elvetico. I due sono stati segnalati alla Procura, con l’accusa di contrabbando nel movimento delle merci attraverso i confini di terra e gli spazi doganali.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Il sequestro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marito e moglie a spasso in paese su Ferrari e Audi. Ma i finanzieri scoprono che l’acquisto è di contrabbando: denunciati

LeccePrima è in caricamento