Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Fermati sul furgone con la refurtiva. Ed anche una pistola: denunciati

Alla periferia di Acquarica del Capo i carabinieri hanno proceduto al controllo di un Fiat Ducato, condotto dal proprietario, che viaggiava insieme con l'amico. Nel mezzo c'era ferro rubato da un capannone. Scoperta anche l'arma

ACQUARICA DEL CAPO –  Avevano adocchiato un capannone alla periferia di Ugento, dove poi si sono recati, a bordo di un furgone, con l’intento di rubare ferro. Cosa che ieri sera hanno fatto, senza immaginare, però, che da lì a poco, sarebbero incappati in un controllo dei carabinieri. E così due uomini, L.A,  40 anni, di Ugento e R.G., 57enne da Racale, sono stati denunciati per furto, ricettazione e porto abusivo di arma clandestina. 2-243-29  

Tutto è accaduto nella serata di ieri, quando i militari dell’Aliquota radiomobile di Tricase, alla periferia di Acquarica del Capo hanno proceduto al  controllo di un Fiat Ducato, condotto dal proprietario, il 40enne, con a bordo l’amico. Durante gli accertamenti entrambi sono risultati con a carico precedenti di polizia, gli stessi, che poco prima, da un capannone ubicato in località “Burgesi”, a Ugento, avrebbero rubato alcune travi di ferro dopo averle tagliate servendosi della fiamma ossidrica. 

Ma i carabinieri, durante l’attività, hanno rinvenuto anche una pistola calibro 22, munita di caricatore e relativo munizionamento, con marca e matricola abrasa, che i due, secondo i militari, avrebbero potuto abbandonare per strada. Il pm di turno del Tribunale di Lecce, ha poi disposto il sequestro di tutto il materiale rinvenuto insieme alla pistola che, per ulteriori accertamenti di laboratorio, è stata inviata al Ris. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati sul furgone con la refurtiva. Ed anche una pistola: denunciati

LeccePrima è in caricamento