Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Strada statale Lecce-Brindisi

Ruba smartphone dai magazzini, poi viene trovato con l’eroina. Denunciato 36enne

Un 36enne di Lecce è stato colto dai commessi con un cellulare rubato nel centro commerciale. Sottoposto ad una perquisizione personale, aveva nascosto stupefacente e altri apparecchi tecnologici nella propria autovettura

@TM News/Infophoto

LECCE – Quello smartphone deve avergli fatto gola se,  estratto dalla protezione antitaccheggio, se ne è impossessato, mimetizzando l’imballaggio sotto ad uno degli scaffali dei magazzini Mediaworld di Lecce. Ma uno dei commessi ha notato la scena nel pomeriggio di martedì e, assieme al responsabile del punto di vendita si è rivolto dapprima all’uomo- il quale ha giustificato il possesso del telefono, dicendo di averlo trovato per caso – e poi agli agenti di polizia delle volanti.

Sopraggiunti, i poliziotti hanno identificato il 36enne. Si tratta di A.M., originario del capoluogo salentino, poi sottoposto anche ad una perquisizione personale, eseguita anche alla sua autovettura, una vecchia Fiat 500. All’interno del posacenere del mezzo, il personale della questura ha rinvenuto un involucro di piccole dimensioni, avvolto con il nastro isolante di colore nero.

All’interno, il 36enne aveva nascosto 3,8 grammi di eroina. E non è tutto. Nel portabagagli, custoditi in un sacchetto di cartone, erano stati  riposti un tablet, assieme al caricabatteria, probabilmente rubati dallo stesso magazzino.

Dai locali del centro commerciale, infatti, stando alla denuncia sporta dal gestore, ormai da alcuni giorni si stavano registrando ripetuti ammanchi di merce, sempre cellulari di ultima generazione e altri apparecchi tecnologici, puntualmente privati dei box in plastica e dei codici identificativi. Nei confronti di A.M. , intanto, è scattata la denuncia per furto aggravato ed è stato segnalato per uso di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba smartphone dai magazzini, poi viene trovato con l’eroina. Denunciato 36enne

LeccePrima è in caricamento