Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Rudiae / Viale O. Quarta

“Mi ha rubato lo zaino”. Un 19enne ferma gli agenti e accusa conoscente

L'episodio si sarebbe verificato ieri. Ma soltanto nella mattinata, quando ha visto l'auto della polizia locale nei pressi della stazione di Lecce, un ragazzo di origini nigeriane ha sporto denuncia. Ha indicato un sedicente 36enne rumeno come l'autore del presunto furto

LECCE – Quando, questa mattina, ha notato una pattuglia della polizia locale transitare nella zona del piazzale della stazione ferroviaria di Lecce, ha subito fermato gli agenti per denunciare un furto subito. E.D., un ragazzo di nazionalità nigeriana di 19 anni, ha dichiarato di essere stato derubato del proprio zaino, contenente documenti e contanti, nella giornata di ieri. E non è tutto.

Ha persino indicato al personale di viale Rossini, l’autore del gesto: un uomo di sua conoscenza, che si aggira ogni giorno nei paraggi e che il 19enne ha indicato senza esitazioni: “E’ lui”. Un 36enne, L.M. è stato fermato poco dopo. Agli agenti ha dichiarato di essere di origini rumente. Ma, addosso, non aveva documenti. Per cui anche l’età potrebbe non essere attendibile, così come le generalità che ha indicato.

Davanti alle accuse mosse dal suo conoscente (entrambi sono senza fissa dimora e frequentano spesso gli stessi ambienti) il sedicente 36enne ha respinto ogni responsabilità, negando di aver rubato lo zaino del ragazzo africano. Entrambi sono stati condotti presso gli uffici della polizia locale, dove il 19enne ha formalizzato la denuncia, indicando il conoscente come l’autore del furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Mi ha rubato lo zaino”. Un 19enne ferma gli agenti e accusa conoscente

LeccePrima è in caricamento