Le mareggiate “svelano” gli interventi abusivi: guai per l’amministratore dell’ex lido

La guardia costiera ha denunciato il gestore del “Buena ventura”, sul litorale di Vernole, distrutto dal rogo nel 2017 e sequestrato l’anno successivo: tra la sabbia delle opere realizzate a difesa della struttura dal fenomeno dell’erosione

Le palizzate in legno scoperte dalle mareggiate.

LE CESINE (Vernole) – Denunciato l’amministratore della società che gestisce l’ex lido Buena Ventura de Le Cesine, distrutto da un rogo nel 2017 e l’anno successivo sottoposto a sequestro per delle presunte difformità della struttura rispetto ai relativi titoli urbanistici e demaniali. I militari dell’Ufficio locale marittimo di San Cataldo, assieme ai colleghi della guardia costiera di Otranto, hanno eseguito le indagini a seguito di un sopralluogo in località Fontanelle, sul litorale di Vernole.

Gli uomini in divisa, oltre alla denuncia, hanno fatto sgomberare un tratto di costa: a causa delle violente mareggiate dei giorni scorsi, infatti, è stata riscontrata la presenza di diverse opere realizzate con palizzate in legno infisse nell’arenile e numerosi sacchi di rafia sintetica pieni di sabbia posati e interrati sul bagnasciuga. Interventi che erano stati occultati dalla sabbia, ma che le burrasche hanno spostato, svelandoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le barriere erano state poste a mo’ di difesa del tratto in concessione dal fenomeno di erosione costiera e sarebbero state, a suo tempo, realizzate dal titolare dello stabilimento balneare senza idonei titoli, all’interno di un sito di interesse comunitario di particolare pregio e su un’area soggetta alla tutela dal Piano paesaggistico territoriale approvato dalla Regione Puglia. Quella zona, inoltre, è anche classificata con criticità alta e sensibilità media dal Piano regionale delle coste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento