Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Litorale

Appicca fiamme in più punti sul litorale: bloccato e indagato per incendio boschivo

Un 35enne di Lizzanello è stato fermato nel pomeriggio di giovedì dai carabinieri forestali, intervenuti a Torre Chianca assieme ai vigili del fuoco. Denunciato su disposizione del pubblico ministero

LECCE – Minacciata l'area naturalistica sull'Adriatico. Le squadre dei vigili del fuoco hanno raggiunto immediatamente il luogo segnalato dagli automobilisti di passaggio, a ridosso della zona umida sottoposta a vincolo. Un 35enne di Lizzanello aveva appiccato le fiamme in più punti, nelle campagne di Torre Chianca: fermato dai carabinieri forestali, ora è indagato in stato di libertà con l'accusa di incendio boschivo doloso.

L’episodio risale al pomeriggio di ieri sul litorale leccese, nei pressi della rotatoria all’ingresso della località adriatica. L’indagato avrebbe fatto divampare il fuoco su un terreno nelle immediate vicinanze di quello di sua proprietà. Si tratta nello specifico di una zona già tenuta sotto osservazione dagli investigatgori dell’Arma, proprio perché interessata dal fenomeno degli incendi sia la scorsa estate, che in quelle precedenti.

I vigili del fuoco del comando provinciale, sopraggiunti con urgenza, notando diversi focolai nell’area circostante hanno agito per scongiurare che le fiammate potessero arrecare danni ambientali al canneto. Le conseguenze sono state fortunatamente contenute dall’intervento dei “caschi rossi”, raggiunti poi per le indagini dai militari forestali di Lecce. Gli uomini dell’Arma hanno bloccato in flagranza l’uomo e, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Luigi Mastroniani, lo hanno denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appicca fiamme in più punti sul litorale: bloccato e indagato per incendio boschivo
LeccePrima è in caricamento