Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Leuca

Drogato alla guida semina panico in città: inseguito, fermato e denunciato

Aveva sniffato cocaina, fumato marijuana e giacché c'era alzato pure il gomito. Alterato si è messo alla guida di una Fiat "600", accompagnato da un amico. Ma all'Alt della polizia piuttosto che fermarsi ha accelerato ed è iniziato il tallonamento

LECCE – Aveva sniffato cocaina, fumato marijuana e giacché c’era alzato pure il gomito. Alterato al punto giusto si è messo alla guida di una Fiat “600” , accompagnato da un amico, seduto sul lato passeggeri. E via per le strade della città, in prima serata, allegramente, e con un fuori programma inatteso: inseguimento di una pattuglia della polizia, con l’effetto delle droghe che sale insieme all’adrenalina e lui che vuole seminare i poliziotti. Come in un film. Cosa voler di più.

Gli è andata male, invece: D.T.M, 22 anni, leccese, che aveva con sé la patente di guida, ma pure precedenti per guida in stato di ebbrezza, è stato denunciato per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e tentate lesioni in relazione al pericoloso inseguimento per sottrarsi al controllo; deferito anche l’amico, T.F. 32enne, di Lecce anche lui, perché trovato al controllo senza documenti di riconoscimento, ma dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale continuata ed aggravata in concorso. Quest’ultimo, inoltre, è risultato avere precedenti penali per detenzione e spaccio di droga.

Tutto è accaduto intorno alle 20.10, il ragazzo alla guida della “600” si è visto intimare l’Alt da una pattuglia del Reparto prevenzione crimine: piuttosto che fermarsi, ha pigiato il piede sull’acceleratore ed è iniziato l’inseguimento per le strade di Lecce, a quell’ora ancora trafficate e con i pedoni che le attraversavano: da viale Galilei, ignorando il segnale di Stop, proseguendo per via Leuca, via Raffaello, via Marconi fino a via della Vite. 

L’auto con a bordo i due fuggitivi ha quindi proseguito pericolosamente a tutta velocità sempre lungo via della Vite, attraversandola ad alta velocità e senza dare precedenza all’incrocio con viale della Querce, dove ha continuato per via Varrone , fino via Leuca, nella zona nota come “tempi nuovi”, dove l’utilitaria ha proseguito tra gimkana e sorpassi  pericolosi per gli altri veicoli, nonostante il traffico. Infine, dopo aver svoltato contromano nella corsia canalizzata, per chi proviene dall’altro senso di marcia, in via Columbi, ormai Comune di Cavallino, è stato  finalmente bloccato dalla pattuglia che lo stava inseguendo.     

Al momento del controllo, il 22enne è subito apparso agli agenti ubriaco. Accompagnato presso l’ospedale di Lecce, è risultato positivo  a cocaina e cannabinoidi.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drogato alla guida semina panico in città: inseguito, fermato e denunciato

LeccePrima è in caricamento