menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I cavi in rame sequestrati dal commissariato.

I cavi in rame sequestrati dal commissariato.

Quattro quintali di cavi rubati sul mezzo sottoposto a fermo: sorpresi due amici

Un 31enne di Taranto e un 45enne di Galatone sono stati denunciati fagli agenti del commissariato di Nardò, nella all’alba. Sono stati notati con fare sospetto, e sottoposti a controllo: all’interno di auto e furgone, oltre 400 chili di cavi metallici

GALATONE - Nelle prime ore di questa mattina, nell’ambito di specifici servizi di prevenzione e controllo, gli agenti del commissariato di Nardò, hanno denunciato due individui. Tutto è cominciato in contrada “Spineto”, alla periferia di Galatone. I poliziotti hanno notato due veicoli, un Ford Transit di colore rosso, e una Fiat Multipla di colore blu, che procedevano in maniera sospetta.

A quel punto è scattato il controllo. All’interno del furgone, sono stati rinvenuti cavi in rame, già “ripuliti”, per un peso complessivo di 280 chilogrammi. Anche nell’abitacolo della vettura, è spuntato del materiale: ulteriori due quintali di cavi elettrici, dai quali sarebbe stato estratto il metallo. Alla luce della scoperta, i due uomini trovati alla guida dei mezzi, V.C., 31enne di Taranto e P.M., 45enne di Galatone, venivano accompagnati presso gli Uffici del Commissariato per ulteriori accertamenti e, qui, deferiti in stato di libertà per il reato di ricettazione, del materiale rinvenuto, in concorso tra loro.

Inoltre, V.C., che al momento del controllo era alla guida del Ford Transit, è stato anche deferito per il reato di guida senza patente. P.M., invece, poiché circolava con l’autovettura con la Fiat sottoposta a fermo amministrativo da parte dell’agenzia Equitalia. Gli agenti hanno inoltre sanzionato la proprietaria del veicolo Ford Transit, giunta in commissariato poco dopo, per incauto affidamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento