Cronaca Via San Nicola

Donna non mette la freccia e lui minaccia di sparare e sferra pugni. Denunciato ex vigilante

Un 40enne di Lecce è stato deferito per minacce gravi e danneggiamento. Dopo aver litigato con una coppia per motivi di viabilità, ha ammaccato con la sua auto quella dei malcapitati. Ha anche sferrato colpi all'uomo e minacciato di sparare. Rintracciato dalla polizia

Foto di archivio

LECCE - Intorno alle ore 13.35 di ieri, una volante è intervenuta in via San Nicola dove era stato segnalato un incidente stradale tra due autovetture. L’automobilista che si è rivolto al numero di pronto intervento ha comunicato che il responsabile del sinistro si era allontanato a bordo di una Peugeot 206 di colore blu. Ma sul posto, gli agenti non hanno rilevato alcun sinistro. In compenso, hanno scoperto un litigio per motivi di viabilità: Da un lato, una donna alla guida di una Ford Ka, in compagni di un amico. Dall’altra, il proprietario della Peugeot.

Secondo una prima ricostruzione, la conducente stava per svoltare  a sinistra per parcheggiare, forse senza aver inserito la freccia. Ha dunque costretto il proprietario della 206 che la seguiva, a una manovra repentina e da qui ne nasceva un diverbio. Successivamente il conducente la Peugeot 206, un quarantenne leccese, invertiva la marcia e con la sua autovettura andava a collidere volontariamente contro l’auto della donna, precisamente sul parafango posteriore lato desta. Lieve il danno, circoscritto a una ammaccatura.

Il 40enne è anche sceso dalla vettura, inveendo contro la donna con minacce e insulti. A quel punto, anche il passeggero della Ford Ka è intervenuto in favore della sua amica: ma è stato colpito più volte con degli schiaffi e pugni al volto, minacciato la coppia di gravi ripercussioni,  qualora si fossero rivolti alla polizia. Il 40enne è poi salito a bordo della sua Peugeot e prima di allontanarsi definitivamente, ha anche rivolto ai due malcapitati l’ultima “raccomandazione”: “Se chiamate la questura, sparo”.

Da accertamenti sulla targa del veicolo gli agenti sono risaliti  all’uomo, invitato  in questura per essere sentito in merito ai fatti accaduti in via San Nicola. Al diverbio avrebbero assistito anche altri quattro amici della coppia, sopraggiunti nel frattempo. Davanti ai poliziotti ha spiegato di aver sferrato i pugni, perché minacciato e offeso a sua volta. Ma trattandosi d una ex guardia giurata, in possesso di una pistola e di munizionamento, gli inquirenti hanno proceduto col ritiro cautelare dell’arma e la denuncia in stato di libertà per minacce gravi e danneggiamento. E’ stato inoltre  sanzionato poiché l’autovettura era priva di copertura assicurativa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna non mette la freccia e lui minaccia di sparare e sferra pugni. Denunciato ex vigilante

LeccePrima è in caricamento