Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

“Armati” di bombolette spray per realizzare un murales. Denunciati in tre

Sono stati colti sul fatto nel primo pomeriggio di ieri, dagli agenti di polizia della sezione volanti. Un 18enne, un ragazzo di 28 anni e l'altro di 30, stavano per realizzare un disegno di circa nove metri per tre in un'area interdetta, nei pressi della stazione ferroviaria. Risponderanno di deturpamento e imbrattamento

Il materiale rinvenuto e sequestrato

LECCE – Lo sfogo di quell’esuberanza “artistica” è costato caro. La strada, chiusa al traffico, si trova in una zona della città piuttosto isolata. E gli agenti di polizia della sezione volanti, che nel primo pomeriggio di ieri sono passati da via Melcarne, nei pressi della stazione ferroviaria, si sono immediatamente fermati alla vista di un’autovettura parcheggiata proprio lì.

I poliziotti hanno imboccato la via, per cercare il proprietario di quella Bmw. Poco dopo hanno sorpreso tre ragazzi, intenti a realizzare un graffito delle dimensioni di circa nove metri per tre, sul muro perimetrale lungo la linea ferroviaria delle Ferrovie dello Stato. La zona, peraltro, non soltanto è interdetta al transito dei passanti, ma soggetta al passaggio di treni e quindi molto pericolosa.

murales-2I tre ragazzi, colti sul fatto con le mani ancora intrise di vernice, hanno lasciato cadere per terra le bombolette che stavano utilizzando. Nelle vicinanze, inoltre, il personale della questura ha rinvenuto anche alcune buste con numerose bombolette spray e altro materiale utilizzato per il murales. Altre vernici, come se non bastasse, sono state poi rinvenute durante una perquisizione dell’abitacolo della Bmw.

I tre ragazzi, di 19, 28 e 30 anni, sono stati  denunciati in stato di libertà per deturpamento ed imbrattamento di cose altrui e sottoposti alla sanzione amministrativa prevista dal Regolamento di polizia ferroviaria, a seguito dell’accesso senza autorizzazione in quell’area.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Armati” di bombolette spray per realizzare un murales. Denunciati in tre

LeccePrima è in caricamento