Cronaca Via Alcide De Gasperi

Picchia bimbo col bastone fuori dal supermercato: gli faceva concorrenza nell’elemosina

Un 35enne di nazionalità nigeriana è stato denunciato dagli agenti di polizia nella mattinata di ieri. Ha percosso il piccolo di etnia rom, perché gli avrebbe sottratto il “territorio” per la richiesta di elemosina all'uscita di un negozio di Monteroni. Un poliziotto libero dal servizio ha visto la scena ed è intervenuto

Foto di archivio ( @TM News/Infophoto)

MONTERONI DI LECCE – Una guerra tra poveri degenerata in un episodio grave. Dovrà rispondere di minacce e percorsse su minore il 35enne che, nella mattinata di ieri, è stato fermato dapprima da un agente fuori dal turno di servizio, poi  dagli agenti di polizia della sezione volanti, a Monteroni di Lecce. Ha picchiato un bimbo rom di soli 9 anni, con la colpa di contendere lo stesso supermercato per la richiesta dell’elemosina ai clienti.

L’accaduto all’uscita del market, il “Sisa”, nel centro del comune dell’hinterland leccese. Il piccolo si trovava per strada , in compagnia della propria zia, intento a chiedere gli spiccioli ai clienti dell’esercizio. Ma il 35enne, di nazionalità nigeriana, non ha gradito che il bambino gli avesse usurpato la “postazione”, e lo ha percosso davanti agli occhi di alcuni passanti, servendosi peraltro di un bastone.

Sul luogo dell’episodio, gli agenti della questura leccese, richiamati dal collega in libero servizio. Hanno denunciato in stato di libertà il cittadino straniero. Il bambino, fortunatamente, non ha riportato gravi ferite, ma soltanto alcune lievi escoriazioni medicate sul posto, e tanto spavento per la brutalità del trattamento che gli è stato riservato dal 35enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia bimbo col bastone fuori dal supermercato: gli faceva concorrenza nell’elemosina

LeccePrima è in caricamento