Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Disavventura sul traghetto. Una non vedente racconta: "Discriminata a causa del cane guida"

Una studentessa 24enne, di nazionalità albanese, ha denunciato l'accaduto ai carabinieri di Racale. Partita da Valona lo scorso 16 agosto, e diretta a Torre Suda per una vacanza, sarebbe stata allontanata dagli spazi comuni della nave per la presenza della bestia

Un'immagine del porto di Brindisi

RACALE – Doveva essere una vacanza. Ma ha rischiato di trasformarsi in un incubo. La protagonista della vicenda è una ragazza di nazionalità albanese, non vedente. Si chiama Kedrit Shalari la studentessa 24enne, residente a Forlì, che ha denunciato un increscioso episodio presso la stazione dei carabinieri di Racale. Ai militari ha, infatti, raccontato, di essere stata tenuta lontana dagli spazi comuni del traghetto della “European Ferries”, salpato da Valona lo scorso 16 agosto, in direzione di Brindisi. Peraltro con una frase non proprio elegante che, stando ai racconti della studentessa, le sarebbe stata rivolta dal personale di bordo: “Buttiamo in mare te e il cane”.

Approdata sulle coste pugliesi per una vacanza nella marina di Torre Suda, assieme ad un amico e al suo cane guida, la 24enne si è recata presso la caserma e ha lamentato una serie di disagi che ha imputato ai responsabili e all’equipaggio della compagnia di navigazione. La causa dell’allontanamento della ragazza dall’ala della nave sarebbe legata alla presenza della bestia, non a motivazioni di natura razziale.

Nonostante il cane in dotazione i diversamente abili non costituisca un impedimento per la normativa nazionale, la studentessa albanese sarebbe stata costretta a vivere una traversata angosciante. Se non fosse stato per il sostegno di alcuni passeggeri che, davanti a quella scena, le hanno dimostrato solidarietà. Le indagini sono nelle mani dei militari dell’Arma della compagnia di Casarano che hanno avviato le indagini per ricostruire che cosa sia realmente accaduto e procedere con l’addebito delle responsabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disavventura sul traghetto. Una non vedente racconta: "Discriminata a causa del cane guida"

LeccePrima è in caricamento