rotate-mobile
Cronaca Stadio / Viale della libertà

Tentata rapina con inseguimento e feriti: identificato presunto autore

Un 47enne leccese è indagato in stato di libertà perché ritenuto il responsabile del colpo tentato ieri, ai danni di una tabaccheria di Lecce. La vittima gli aveva sfilato la mascherina anti Covid

LECCE – Svolta nella mattinata: identificato nel giro di poche ore il presunto autore della tentata rapina di ieri sera, a Lecce. Un colpo perpetrato ai danni della tabaccheria Calvaruso e che ha rischiato di provocare tragiche conseguenze. G.N., un uomo del capoluogo salentino che compità 48 anni a giorni, è stato raggiunto dagli agenti della questura leccese nelle scorse ore. Fondamentali per incastrarlo si sono rivelati gli "occhi elettronici" e i passanti che hanno assistito alla scena.

Nella serata di ieri i poliziotti sono sopraggiunti sul luogo dell’accaduto, in viale della Libertà, dove tra rapinatore e vittima ne era scaturita una colluttazione: il titolare della rivendita non avrebbe infatti ceduto alla richiesta di denaro sotto la minaccia di un taglierino da parte dell’indagato. Quest’ultimo avrebbe provato la fuga: il tabaccaio lo ha inseguito per diverse decine di metri, riuscendo persino a sfilargli la mascherina anti Covid e a "rubarne" i tratti somatici.

Sono partiti pugni e calci, ed entrambi hanno riportato delle lesioni non gravi. L’analisi dei filmati delle videocamere di sorveglianza, sin dai primi istanti e l’ascolto dei numerosi testimoni che hanno assistito ai momenti concitati, ha consentito alla polizia di risalire al nome dell’uomo. Ora è deferito in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Lecce. Non si esclude, però, la richiesta di una misura cautelare. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina con inseguimento e feriti: identificato presunto autore

LeccePrima è in caricamento