Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Via Salvatore Trinchese

Aggredisce due agenti per difendere i venditori abusivi. Denunciato un 18enne

Un ragazzo di origini senegalesi è stato deferito questa mattina, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, violenza e lesioni. Durante uno dei controlli eseguiti in centro per contrastare la vendita abusiva, il giovane si è frapposto per difendere i suoi amici, e si è scagliato contro il personale della polizia locale

La polizia locale in centro città

LECCE  - Interventi antiabusivismo anche nella seconda giornata di festeggiamenti in città. La polizia locale, questa mattina, ha infatti effettuato una verifica in via Trinchese, teatro sia di un ennesimo sequestro di borse, sia di un grave episodio avvenuto intorno alle 11. All’altezza del Teatro Apollo, gli agenti hanno fermato dei venditori stranieri che, nonostante gli inviti a cedere la merce venduta abusivamente, hanno opposto resistenza.

Ne è nata una colluttazione nella quale sono rimasti contusi due agenti, costretti a ricorrere alle cure dei sanitari: hanno riportato ferite guaribili rispettivamente in sette e dieci giorni. Responsabile dell’aggressione un giovane di nazionalità senegalese, appena diciottenne, residente a Lecce e titolare di regolare licenza per il commercio. Il ragazzo è intervenuto a difesa dei suoi connazionali, che con strattoni e spintoni ha cercato di impedire che venisse loro sottratta la merce.

Il ragazzo, con l’ausilio di una pattuglia della Polizia di Stato, è stato fermato ed accompagnato ial comando per l’identificazione e le procedure del caso che, come disposto dal magistrato di turno, hanno portato alla denuncia a piede libero per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. I controlli continueranno nei prossimi giorni in collaborazione con l’Arma dei carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce due agenti per difendere i venditori abusivi. Denunciato un 18enne

LeccePrima è in caricamento