Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Esposto in Procura per oncologia. Asl: “Stima immutata per il dottor Serravezza”

Il presidente di Lilt Lecce denuncia le difficoltà del reparto dell'ospedale di Gallipoli, relative alla contrazione del personale per ferie. Il direttore generale Mellone: "Polemiche strumentali, episodio interno all'azienda sanitaria"

Al centro, il professor Serravezza.

LECCE - La riduzione dei posti letto nel reparto di oncologia dell’ospedale “Sacro Cuore” di Gallipoli, conseguente al piano ferie estivo, è valsa alla direzione della Asl di Lecce una denuncia. Il caso, scoppiato qualche giorno addietro in seguito all’annuncio del dottor Giuseppe Serravezza ai microfoni dell’emittente Telerama, continua a far discutere.

Quell’esposto in Procura infatti, firmato nel mese di agosto proprio dal noto oncologo salentino (già presidente provinciale della Lega italiana contro i tumori) è arrivato come una doccia gelata. Ed inattesa. Un gesto forte che testimonia le difficoltà quotidiane che gravano sulla sanità locale, rese ancora più drammatiche dalla particolare condizione dei pazienti affetti da sindromi tumorali.

Il reparto interessato dalla sforbiciata di personale, per quanto temporanea, non è di semplice gestione: quattro lavoratori in ferie rappresenterebbero una complicazione che non lascia indifferenti.

Se la recente querelle ha preteso una presa di posizione del direttore generale dell’azienda sanitaria locale, proprio oggi Valdo Mellone è intervenuto a mezzo stampa, per stemperare i toni: “A fronte di polemiche certamente eccessive e prese di posizione probabilmente strumentali, la direzione generale della Asl conferma la sua convinta fiducia nel dottor Serravezza, uomo e professionista, che  conduce in modo esemplare la struttura di Oncologia medica a Casarano e Gallipoli”.

La discussione relativa all’esposto presso la Procura della Repubblica, che la direzione di via Miglietta ritiene “ingiusto ed immotivato” resterebbe “un fatto interno all'azienda, che in nulla scalfisce il rapporto di stima e di fiducia verso chi ha creato e dirige una delle più importanti realizzazioni salentine in sanità”.

“Riteniamo necessario ribadire che  i pazienti possono continuare a contare sul fatto che l'azienda, della
quale il dottor Serravezza è apprezzato dirigente, continuerà a fare tutto quello che è in suo potere per stare, ogni giorno, con chi ha più bisogno”, conclude il manager Mellone.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto in Procura per oncologia. Asl: “Stima immutata per il dottor Serravezza”

LeccePrima è in caricamento