Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Via Giacomo Brodolini

In tasca chiave e cacciavite per il colpo nel bar. Bloccato e deferito

Un 36enne di Salice Salentino è stato rintracciato dai militari, nella notte, e denunciato per tentato furto aggravato. Con la complicità di un secondo individuo, al momento ricercato, ha cercato di mettere a segno un colpo ai danni del locale “Canapè”

Foto di repertorio

SALICE SALENTINO – Ci ha provato, ma la denuncia scattata nei suoi confronti conferma il tentativo fallito di furto in quel bar. A.M., un 36enne di nato a Campi Salentina, ma residente a Salice Salentino, è stato infatti deferito per un colpo che ha cercato di mettere a segno, alle tre della notte, ai danni del bar e ristorante “Canapè”, di via Giacomo Brodolini, nel comune del nord Salento. Senza riuscirci.

Allertati da una segnalazione giunta alla centrale operativa, i carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Campi Salentina hanno rintracciato l’uomo. Assieme a lui, in realtà, era presente anche un altro complice, sfuggito agli uomini in divisa. Nelle tasche del 36enne, sono stati rinvenuti un cacciavite ed una chiave per aprire la macchinetta cambia soldi dell’esercizio, poi finiti nelle mani dei militari, sebbene, alla fine, non sia riuscito a rimediare nulla, se non l’accusa di tentato furto aggravato.

Il personale dell'Arma è ora in attesa di identificare anche il secondo individuo, dileguatosi nonostante n zona siano impiantate alcune videocamere di sorveglianza, che potrebbero aver immortalato più di un momento del tentato furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tasca chiave e cacciavite per il colpo nel bar. Bloccato e deferito

LeccePrima è in caricamento