rotate-mobile
Cronaca Alezio

Un salentino ordina il pc online, ma gli recapitano un “pacco”. Nei guai truffatrice seriale

L’ennesima truffa è stata scoperta dai carabinieri della stazione di Alezio, dopo la denuncia di un ragazzo del posto. La vittima ha acquistato un computer per una somma di 900 euro, ma non ha mai ricevuto nulla. Identificata l’autrice del raggiro: è una 49enne toscana

ALEZIO - Il computer, di ultima generazione, era talmente "leggero" da non essergli mai stato recapitato.  Altro giro, altra truffa. I militari della stazione di Alezio hanno denunciato questa mattina S.D, una 49enne nata a Lucca e residente a Capannor, poco distante dalla città toscana. La donna, pregiudicata per lo stesso reato, risponderà ancora una volta di truffa aggravata.

L’attività d’indagine è iniziata a seguito della denuncia sporta da un cittadino nato a Gallipoli ma residente ad Alezio il quale ha denunciato che, nello scorso mese di gennaio 2015, rispondendo ad un annuncio su un sito di inserzioni online, considerato tra i più utilizzati ed affidabili, era convinto di aver concluso l’acquisto di un pc di ultima generazione.  

Dopo aver effettuato un bonifico bancario di 900 euro su coordinate bancarie fornite dalla truffatrice, non ha mai ricevuto nulla. La donna è sparita nel nulla, come da copione. Ha, infatti, eliminato e disattivato i contatti dal portale, tra cui profilo sul sito di annunci, email, e numero di cellulare. Ma i militari di Alezio, con una approfondita attività di indagine, hanno ricostruito i passaggi dell’ordinativo effettuato dalla vittima e sono risaliti ai dati del conto corrente. Poi anche alle utenze mobili della truffatrice seriale.

Quest’ultima, cambiando puntualmente indirizzo mail, numeri di conto corrente e carte prepagate, ha continuato a rilasciare generalità fittizie. Fino a quando non è finita nei guai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un salentino ordina il pc online, ma gli recapitano un “pacco”. Nei guai truffatrice seriale

LeccePrima è in caricamento