Durante il battesimo scompare la collanina del neonato: denunciata la zia

E' accaduto a Galatina, dove una donna è stata accusata di furto aggravato: dopo essersi impossessata del gioiello appena donato da uno degli invitati al piccolo, lo ha rivenduto

Foto di repertorio

GALATONE- Nei guai con l’accusa di furto aggravato. E’ accaduto a Galatina, dove i poliziotti hanno denunciato una 44enne di Galatone, giorni addietro, dopo la segnalazione di un furto comunicata da una vittima: un uomo del posto. Quest’ultimo ha raccontato di aver notato il furto di una collanina in oro, che lui stesso aveva regalato ad un neonato in occasione del battesimo del piccolo. Immediatamente, gli agenti hanno avviato un’attività di ricerca presso i vari “compro-oro” di Galatina, Galatone e paesi limitrofi. In un negozio di Nardò è stata trovata una collanina identica a quella descritta dall’uomo, regolarmente annotata sul registro, con accanto il nome della venditrice e l’importo pattuito: una somma di 140 euro.

Tramite l’elenco degli invitati, precedente acquisito dai poliziotti, è stato accertato che a vendere quel monile era stata la zia paterna del piccolo festeggiato. Per verificare l’effettiva corrispondenza della collanina rubata con quella venduta al negozio neretino, gli agenti hanno mostrato al denunciante il monile: è stato immediatamente riconosciuto come il proprio prezioso regalato al neonato battezzato. Dalla ricostruzione dei fatti è risultato che, a festa oramai già avviata, qualche invitato ha notato che il piccolo festeggiato non aveva più al collo il gioiello in oro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pensando ad un semplice smarrimento nel locale, a causa della confusione e degli continui abbracci al neonato, gli invitati, tra cui la zia paterna, hanno iniziato a cercato il prezioso tra le tavole imbandite, nel corredino del bambino e nei posti più impensati. Ma nulla. Soltanto dopo il riscontro investigativo degli agenti, sia al denunciante, sia al padre del festeggiato, è venuto in mente un particolare: che nel corso della cerimonia la zia paterna si era inspiegabilmente allontanata per alcuni minuti con il bambino, con la scusa di coccolarlo. Un atteggiamento affettuoso che, inizialmente, non aveva destato alcun sospetto. Al termine degli accertamenti, la donna è stata denunciata per furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento