Denunciato vigile urbano in pensione: usava veleno per uccidere gatti

E’ finita con una denuncia il pensionato, oggi 81enne. L’anziano dovrà rispondere di maltrattamenti di animali. Il sopralluogo svolto dai carabinieri di Galatone. Hanno trovato della polvere, risultata poi veleno. Scovate anche alcune carcasse di felini piuttosto recenti

Repertorio.

GALATONE – I carabinieri della stazione di Galatone si sono recati in quell’abitazione per verificare la presenza di una strana polvere azzurra e alla fine hanno scoperto che era veleno, in grado di stecchire animali. Il ritrovamento di alcune carcasse recenti di gatti nelle adiacenze del terrazzo hanno fornito una mezza conferma.

Quella totale è arrivata proprio dal diretto interessato, che non s’è nascosto: sì, il veleno sarebbe servito a far fuori quei felini del quartiere che gli davano fastidio ronzando attorno alla sua villetta. E’ finita così con una denuncia per un vigile urbano in pensione, oggi 81enne. L’anziano dovrà rispondere di maltrattamenti di animali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento risale a questa mattina. Sul conto dell’uomo da qualche tempo si erano sparse in giro voci che preparasse polpette di carne macinata intrise di qualche sostanza tossica per ammazzare i randagi che, specie nelle ore notturne, con le loro zuffe a colpi di artigli e gli inconfondibili strilli, gli recavano disturbo. La sostanza è stata trovata in alcune confezioni sul terrazzo e consegnata ai sanitari dell’Asl di Nardò per ulteriori verifiche caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento