Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Deposito incontrollato di rifiuti nell'azienda edile, chiuse le indagini

L'avviso, dopo le indagini del Noe, è stato notificato all’imprenditore Piero Montinari nell’ambito dell’inchiesta sulla Fices spa

LECCE – Getto pericolo di cose, deposito incontrollato e smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi. Sono queste le ipotesi di reato a carico dell’imprenditore Piero Montinari (assistito dall'avvocato Francesco Galluccio Mezio) nell’ambito dell’inchiesta sulla Fices spa, azienda che sorge lungo la strada provinciale che collega Lecce a Novoli, passando dalla frazione di Villa Convento. Nei confronti del noto imprenditore è stato emesso un avviso della conclusione delle indagini preliminari.

A dare avvio alle indagini era stato un esposto presentato da alcuni cittadini che abitano in zona, che aveva fatto scattare il sopralluogo all’interno di diverse aree di pertinenza dell’azienda. Erano stati i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce, comandati dal maggiore Nicola Candido, a bussare alle porte dell’impianto che opera nel settore edile, nella produzione di calcestruzzo, nell’estrazione di materiali di cava e nella messa in riserva di rifiuti speciali non pericolosi che vengono in seguito recuperati.

Al termine dell’ispezione, i militari avevano sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza (poi annullato alcuni giorni dopo) tre aree interne alla struttura, per 7mila metri quadrati, sulle quali erano stati distesi rifiuti speciali costituiti da bitume, terre e rocce da scavo e inerti provenienti da demolizioni edili per la presunta mancanza di autorizzazioni. Secondo quanto verificato dal Noe, erano state anche riversate acque per il lavaggio delle betoniere, frammiste a quelle di dilavamento dei piazzali.

I dirigenti dell’azienda hanno sempre respinto le accuse evidenziando come le presunte violazioni riguardassero una piccolissima parte di terreno per cui è stata già eseguita la bonifica e la presentazione della relativa documentazione agli organi competenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deposito incontrollato di rifiuti nell'azienda edile, chiuse le indagini

LeccePrima è in caricamento