menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deruba e aggredisce un anziano di quasi cento anni: a processo un 37enne

Disposto il giudizio immediato nei riguardi di un montenegrino residente a Lecce. E’ accusato di due episodi avvenuti nei pressi del banco di Napoli, in piazza Mazzini, il 27 gennaio e il 6 febbraio scorsi

LECCE - Avrebbe derubato per ben due volte e, anche aggredito in una circostanza, un uomo di 99 anni, e di questo ora dovrà rispondere dal banco degli imputati Turkijan Mutisi, 37enne montenegrino residente nel campo Panareo di Lecce.

Ieri, l’uomo è stato raggiunto dal decreto di giudizio immediato firmato dal giudice Edoardo D’ambrosio, su richiesta del pubblico ministero Roberta Licci, fissando al 2 novembre la prima udienza del processo in cui sarà difeso dagli avvocati Stefano Stefanelli e Paride Marti.

Sono due gli episodi che finiranno sotto la lente dei giudici della seconda sezione penale avvenuti nel centro del capoluogo salentino, già contenuti nell’ordinanza di custodia cautelare emessa a luglio nei riguardi dell’uomo che da allora è in carcere.

Il primo risale al 27 gennaio scorso: l’anziano fu inseguito all’uscita dell’istituto di credito “Banco di Napoli”, in piazza Mazzini, e avvicinato nel parcheggio antistante da Mutisi che con destrezza sarebbe riuscito a sfilargli dalla tasca del cappotto contanti per 300 euro.

Il secondo episodio è avvenuto il 6 febbraio, sempre nei pressi della banca, dove stavolta, il malcapitato sarebbe stato minacciato e spinto, poi inseguito fino all’abitazione dove, a causa dell’ennesima spinta, sarebbe caduto a terra rimediando contusioni al braccio sinistro e al torace, e spogliato della somma di 500 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento