Cronaca

Devi darci 200 euro o sono guai, arresto per estorsione per due 17enni

La vittima, uno studente 18enne, si è rivolto ai carabinieri che hanno fatto finire i minori in trappola. Ora sono nel carcere minorile

LECCE – Pur di estorcere del denaro a un altro studente, 200 euro, non hanno esitato a picchiarlo. Protagonisti della vicenda due 17enni di Tricase. L’incubo per la vittima, un 18enne concittadino dei suoi carnefici, è iniziato lo scorso 10 aprile, quando è stato accerchiato e percosso dai due per convincerlo a farsi consegnare il denaro.

Il ragazzo ha fatto di finta di assecondare i due estorsori, per poi denunciarli ai carabinieri della locale stazione, che hanno organizzato una vera e propria e trappola. La vittima, infatti, dopo averli incontrati, gli ha consegnato i 200 euro, il tutto sotto l’egida dei militari, pronti a intervenire. I due 17enni sono stati bloccati poco dopo aver ricevuto il denaro contante. Per loro è scattato l’arresto in flagranza per estorsione aggravata in concorso. I due sono stati trasferiti nella casa circondariale minorile.

Tenta di estorcere dei soldi ai genitori

Altro tentativo di estorsione, in questo caso in ambito familiare, a Merine, dove un 26enne ha cercato di farsi consegnare 500 euro dai genitori utilizzando una pistola giocattolo priva del tappo rosso. La coppia, preoccupata e impaurita, si è rivolta ai carabinieri, che hanno denunciato il 26enne e sequestrato l’arma giocattolo, recuperata nella disponibilità del ragazzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Devi darci 200 euro o sono guai, arresto per estorsione per due 17enni

LeccePrima è in caricamento